Lungo la Rotta Balcanica: Prospettive dell’Unione Europea

February 10 2021 @ 5 pm UTC+01

Agora Europe #31 Lungo la Rotta Balcanica: Prospettive dell’Unione Europea

Nel nord-ovest della Bosnia-Erzegovina, sulla principale rotta migratoria che attraversa i Balcani, la situazione continua a peggiorare nonostante il tempo che avanza. Il campo profughi di Lipa, a ridosso della frontiera croata, è diventato nelle ultime settimane sun punto emblematico per tutte quelle persone che sono tornate ad affollare la ormai conosciuta rotta balcanica, un itinerario della speranza per milioni di migranti intenzionati/e a raggiungere l’Europa occidentale.

Migliaia di persone in viaggio si trovano senza rifugio, costrette a vivere all’aperto nonostante la neve e il freddo. A questo si aggiungono le violazioni dei diritti umani, gli abusi, la violenza da parte delle autorità locali e della popolazione.

Gli eurodeputati Brando Benifei, Pietro Bartolo, Pierfrancesco Majorino e Alessandra Moretti insieme ad Andrea Costa, co-fondatore di Baobab Experience, hanno cercato di ispezionare la situazione degli invisibili sul confine croato-bosniaco vicino a Bojna, fino al momento in cui gli è stato bloccato il passaggio dalla polizia croata armata.

Cosa accade lungo la rotta balcanica e quali sono le prospettive dell’Unione Europea?

“ La rotta mediterranea fa paura e c’è chi dal Corno d’Africa preferisce attraversare il Mar Rosso e sbarcare in Arabia Saudita, percorrere a piedi migliaia di km attraversando i confini di Giordania, Libano e Turchia, restare bloccati due anni a Lesbo e poi intraprendere la rotta balcanica. Le rotte sembrano essere impazzite: in Bosnia si incontrano persone originarie del Magreb e addirittura rifugiati libici, mentre sulle coste italiane possono sbarcare persone del Bangladesh o del Pakistan provenienti dall’inferno della Libia”. Dal diario di viaggio Baobab 4 Bosnia / Giorno 6 – Tuzla.

Con:
Pietro Bartolo – Medico di Lampedusa e Europarlamentare
Brando Benifei – Capodelegazione del PD al Parlamento europeo
Andrea Costa – Co-fondatore di Baobab Experience
Caterina di Fazio – Co-fondatore e presidente di Agora Europe, postdoc presso lo studio Europa, Università di Maastricht
Pierfrancesco Majorino – Europarlamentare PD
Alessandra Moretti – Europarlamentare PD

Agora Europe logo